11.2.12

Smalto secco? Ecco 3 rimedi semplici e veloci!

Immagine presa dal web

Sicuramente vi è già capitato di avere uno smalto che nemmeno a metà botticino ha iniziato a far vedere i primi segni di cedimento, diventando denso e instendibile. Il primo pensiero è quello di cestinarlo, spesso a malincuore se si tratta di un colore che vi sta molto a cuore.
Oggi voglio consigliarvi qualche rimedio per cercare di salvarlo ed evitare di buttarlo.


Sicuramente il rimedio più conosciuto è quello che consiste nell'aggiungere al proprio smalto poche gocce di solvente per unghie, che però sconsiglio vivamente  perché intacca la durata dello smalto e i tempi di asciugatura che diventano eterni.
Esistono però altre soluzioni: aggiungete al vostro smalto un po' di smalto trasparente e agitare bene, ripetendo l'operazione finchè lo smalto non è diventato più liquido.
Questa soluzione va bene anche per tutti quegli smalti che nonostante siano nuovi hanno una difficile stesura.

Potete anche mettere il vostro smalto in un pentolino d'acqua e farla bollire. Mi raccomando, quando mettete il botticino, l'acqua deve essere fredda per evitare che questo si rompa! Dopo che l'acqua è arrivata a bollitura spegnete il fuoco e lasciatelo ammollo finché non si raffredda il tutto. Agitate il botticino per bene e provare a vedere se ha raggiunto la consistenza desiderata, in caso contrario ripetete l'operazione.

Se decidete di "far bollire" più smalti contemporaneamente abbiate cura di mettere nel pentolino un po' di stoffa per evitare che sbattendo tra di loro si rompa il vetro del botticino.

Infine, se proprio non volete ricorrere a questi rimedi "casalinghi", potete sempre utilizzare del diluente per smalto, reperibile facilmente in negozi che riforniscono estetiste.




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Smalto secco? Ecco 3 rimedi semplici e veloci!

Immagine presa dal web

Sicuramente vi è già capitato di avere uno smalto che nemmeno a metà botticino ha iniziato a far vedere i primi segni di cedimento, diventando denso e instendibile. Il primo pensiero è quello di cestinarlo, spesso a malincuore se si tratta di un colore che vi sta molto a cuore.
Oggi voglio consigliarvi qualche rimedio per cercare di salvarlo ed evitare di buttarlo.


Sicuramente il rimedio più conosciuto è quello che consiste nell'aggiungere al proprio smalto poche gocce di solvente per unghie, che però sconsiglio vivamente  perché intacca la durata dello smalto e i tempi di asciugatura che diventano eterni.
Esistono però altre soluzioni: aggiungete al vostro smalto un po' di smalto trasparente e agitare bene, ripetendo l'operazione finchè lo smalto non è diventato più liquido.
Questa soluzione va bene anche per tutti quegli smalti che nonostante siano nuovi hanno una difficile stesura.

Potete anche mettere il vostro smalto in un pentolino d'acqua e farla bollire. Mi raccomando, quando mettete il botticino, l'acqua deve essere fredda per evitare che questo si rompa! Dopo che l'acqua è arrivata a bollitura spegnete il fuoco e lasciatelo ammollo finché non si raffredda il tutto. Agitate il botticino per bene e provare a vedere se ha raggiunto la consistenza desiderata, in caso contrario ripetete l'operazione.

Se decidete di "far bollire" più smalti contemporaneamente abbiate cura di mettere nel pentolino un po' di stoffa per evitare che sbattendo tra di loro si rompa il vetro del botticino.

Infine, se proprio non volete ricorrere a questi rimedi "casalinghi", potete sempre utilizzare del diluente per smalto, reperibile facilmente in negozi che riforniscono estetiste.




Share This Article:

,

CONVERSATION

0 commenti :

Posta un commento